SONIA PEANA

Violinista, nasce ad Alghero (SS) e inizia lo studio del violino all'età di sei anni, nel liceo musicale della sua cittadina. Successivamente frequenta il Liceo Classico "G. Manno" di Alghero ed il Conservatorio "L.Canepa" di Sassari.

Dopo il diploma di maturità, si trasferisce al Conservatorio "G.Rossini" di Pesaro continuando lo studio del suo strumento: in questo periodo muove i primi passi esibendosi con l'orchestra del Conservatorio in numerose capitali europee e prendendo parte anche alle lezioni della classe di sassofono.

Nel 1991 si iscrive alla facoltà di Lettere e Filosofia, corso di laurea Dams Musica di Bologna, città dove tuttora risiede. Prende parte alle lezioni del M°Franco Mezzena all'Accademia Musicale Superiore di Alto Perfezionamento di Pescara: in questi anni segue anche i suoi corsi a Riva Del Garda (Musica Riva) e ad Alghero (Vacanze Musicali).

Nel 1992 consegue il diploma di violino al Conservatorio "L. D'Annunzio" di Pescara. Si è perfezionata a Siena (Accademia Chigiana con Boris Belkin), Bologna (Luigi Rovighi sulla musica barocca, ed Enzo Porta, Giorgio Gaslini e Bruno Tommaso per quanto riguarda il jazz e la musica contemporanea), Parma (Uri Caine), Nuoro (Seminari Nuoro Jazz diretti da Paolo Fresu). Durante gli anni dell'università approfondisce gli studi sulla didattica musicale rivolta al bambino in età prescolare e scolare, affiancando all'attività concertistica quella didattica.

Svolge un'intensa attività concertistica in Italia e all'Estero con varie orchestre, come l'Orchestra da Camera di Bologna e l'Orchestra di Ferrara. Come solista ha lavorato in teatro con Stefano Nosei ("Giù la maschera" dedicato alle musiche di James Taylor, in qualità di violinista, violista e arrangiatrice dei suoi brani) e con la compagnia Teatro Espressione Nuova.

Ha fondato nel 1996 il Quartetto d’archi Alborada che predilige il repertorio musicale del ‘900 con particolare attenzione verso gli autori minimalisti. Il quartetto svolge un’intensa attività concertistica anche con un repertorio originale scritto apposta per l’organico e si affianca sempre più spesso a solisti di fama e che abbracciano diversi generi musicali come ad esempio Paolo Fresu, Uri Caine, Rita Marcotulli, Sheila Jordan, Maria Pia De Vito, nel jazz. Con Paolo Fresu e il Quartetto Alborada ha molti progetti importanti: “Scores” (con Paolo Fresu), “Think” e “Barocco in pispisi” (Paolo Fresu e Uri Caine) “Il rito e la memoria” (Paolo Fresu, Quartetto Alborada, Confraternite di Santulussurgiu, Orosei e Castelsardo, Elena Ledda, Dafher Youssef e Diederik Wissels), “Crittograph”(Paolo Fresu e il suo quintetto).

E’ presente in numerosi cd di musica classica, contemporanea, jazz, etnica e pop (Samuele Bersani, Andrea Bocelli, Lucio Dalla, Irene Grandi, Elisa). Col Quartetto Alborada ha inciso numerosi cd, tra i quali “Ethos” e numerose colonne sonore per il cinema. Ha partecipato a molte trasmissioni Rai in prima serata, suonando con Andrea Bocelli, Lucio Dalla, Evya.

Svolge un’intensa attività didattica nei nidi e nelle scuole dell’infanzia e dal 2010 è ideatrice del progetto “Nidi di note” che ha come intento quello di sensibilizzare le istituzioni e le famiglie all’importanza della musica sin dalla più tenera età. L’iniziativa raccoglie fondi, con l’organizzazione di concerti e di altre iniziative culturali, da destinarsi a percorsi di educazione alla musica e corsi di formazione per educatori che lavorano con bambini in età prescolare. E’ autrice, assieme a Bruno Tognolini, Paolo Fresu e Alessandro Sanna dell’audio libro “Nidi di note” che uscirà nel mese di Aprile 2012 per la Fiera del libro per ragazzi di Bologna.